COME FUNZIONA
Vediamo i seguenti casi di funzionamento per un impianto residenziale da 3 kW:
1 – Giorno pieno, la potenza dei moduli è superiore a quella richiesta dalle utenze.
Supponiamo per esempio che alle 10.00 del mattino il nostro impianto fotovoltaico domestico eroghi una potenza di 1,9 kW e le utenze della nostra abitazione assorbano una potenza di 0,4 kW.
Nel caso che il nostro impianto “grid” non sia dotato di Solar Eclipse, si genera un eccesso di potenza pari a 1,9 – 0,4 = 1,5 kw che viene ceduto alla rete elettrica Enel.

Solar Eclipse - Funzionamento di giorno e di notte

Nel caso in cui invece il nostro impianto sia dotato di Solar Eclipse, la potenza in eccesso viene utilizzata da Solar Eclipse per caricare il pacco batterie e quindi l’energia in eccesso viene immagazzinata per poi poter essere riutilizzata quando sarà necessaria per alimentare le utenze. In questo momento, quindi, l’inverter grid viene privato della potenza superflua dei moduli fotovoltaici come se in pieno giorno mancasse la luce del sole, da cui deriva il nome “Solar Eclipse”.
Quando le batterie saranno cariche al 100%, il nostro impianto fotovoltaico tornerà ad immettere l’energia elettrica in eccesso nella rete Enel comportandosi come un normale impianto “grid connected”.

2 – Giorno nuvoloso, la potenza dei moduli non è sufficiente a soddisfare le utenze. Supponiamo che sia una giornata nuvolosa, oppure un giorno in cui ad un certo momento la potenza richiesta dalla nostra abitazione sia superiore a quella fornita dal sole.
Nel caso che il nostro impianto “grid” non sia dotato di Solar Eclipse, si genera un fabbisogno energetico che viene soddisfatto solo prelevando energia elettrica dalla rete Enel e quindi un aggravio di spese in bolletta.
Nel caso in cui invece il nostro impianto sia dotato di Solar Eclipse, la differenza tra la potenza solare e quella richiesta dalla nostra abitazione viene fornita da Solar Eclipse che aiuta i moduli fotovoltaici a fornire potenza al tuo inverter “grid”. In questo modo l’inverter aumenterà la sua potenza fino al valore necessario per soddisfare la richiesta di energia della tua abitazione, come se i moduli fotovoltaici fossero improvvisamente colpiti dal sole.
3 – Notte, non c’è potenza solare
Quando il sole tramonta, l’impianto fotovoltaico tradizionale cessa di funzionare, pertanto la potenza di cui hanno bisogno le nostre utenze viene prelevata dalla rete Enel con un aggravio di spese in bolletta.
Nel caso in cui invece il nostro impianto sia dotato di Solar Eclipse, le nostre utenze vengono  alimentate dall’energia accumulata nelle batterie durante le ore diurne tramite Solar Eclipse e il nostro inverter “grid” che continuerà quindi a funzionare anche di notte !
Solar Eclipse - Avviso di funzionamento